www.studio-zizzari.com

 

 

 

Jonathon Keats: quando il genio dell'innovazione è non convenzionale.

di Angelo Zizzari





* * *

Una suoneria silenziosa per cellulare. Un ristorante per piante dove ogni cliente possa portare le sue piante e fargli gustare una luce solare filtrata equivalente ad un cibo prelibato.

Un sistema metrico decimale personalizzato in cui ogni persona possa ridefinire le proprie unità di misura: metro, litro, chilogrammo e caloria, in funzione del proprio battito cardiaco.
Una mostra di arte extraterrestre in cui siano esposti dei quadri realizzati a partire da segnali extraterrestri captati dall'osservatorio di Arecibo in Porto Rico.
Un romanzo di nove parole “La storia più lunga mai raccontata” in cui ogni parola è stampata con un inchiostro sensibile alla radiazione solare ultravioletta, che fa comparire una parola ogni cento anni.

Un cinema erotico per piante in cui siano proiettati dei filmati di impollinazione, da parte di api, di diciannove rododendri.

Un'agenzia spaziale locale (LASA anziché NASA) che invece di esplorare il cosmo si occupi di coltivare piante “aliene” in California, preferibilmente patate-astronauta, utilizzando un terreno misto a polvere di meteoriti provenienti dalla Luna o da Marte.

* * *

No, non sono i deliri di un tipo particolarmente eccentrico, né la trama di un libro della saga degli autostoppisti intergalattici, e nemmeno un elenco di barzellette dell'Ufficio Brevetti.

Al contrario, sono soltanto alcuni dei progetti innovativi proposti e portati avanti da Jonathon Keats, una persona che ama definirsi un filosofo sperimentale ed un artista concettuale.

Le sue “opere d'arte” scaturiscono da esperimenti concettuali ed hanno un seguito molto nutrito negli Stati Uniti. Provocazioni ? Ironia sul metodo scientifico ? Critica del mondo accademico e del suo tempio del sapere ? Spunti per dibattiti e riflessioni ? Una gigantesca opera di marketing di uno scrittore di successo ?

Fatto sta che i suoi quadri extraterrestri sono stati esposti nel 2006 allo Judah L. Magnes Museum di Berkeley, California. Un suo blocco di granito è esposto all'Exploratorium di San Francisco.

La sua suoneria silenziosa per cellulare è stata trasmessa in varie radio negli Stati Uniti e in Svezia ed è stata oggetto di una pubblicazione della Yale Press. Il primo cinema erotico per piante è stato ufficialmente aperto a Chico, California, ed un video è disponibile su YouTube (la visione è consigliata soltanto ad un pubblico di piante adulte).

Il primo ristorante per piante è stato ufficialmente aperto a Sacramento, California, e lo stesso Keats ha partecipato a numerosi dibattiti, è stato intervistato dalla NBC, alcuni suoi articoli sono riportati nella rivista Wired e nell' Economist.

I suoi detrattori sostengono che le sue idee hanno la stessa utilità di uno squalo fossilizzato nella formaldeide, e non comprendono come si possa definire un innovatore un filosofo che passa il tempo ad ideare e a presentare esperimenti concettuali inutili.

Intanto occorre tener presente che gli esperimenti concettuali sono presi molto sul serio dal metodo scientifico tradizionale, pensiamo ad esempio al famoso “Esperimento del gatto di Shroedinger”.

Poi pensiamo a quanto sia stravagante la realtà: tutti noi catapultati in un universo in rapida espansione a partire dal big bang, quattro forze fondamentali (forse manifestazioni di una stessa forza), una miriade di particelle che interagiscono tra loro in una danza cosmica, una entropia che aumenta inesorabilmente e che definisce i fenomeni di trasmissione dell'energia.

E in tutto questo entità coscienti che senza sapere nulla ricostruiscono la struttura dell'universo utilizzando forme concettuali astratte come la logica e la matematica, a loro volta strettamente ed inspiegabilmente connesse all'esistenza stessa dell'universo.

E poi pensiamo ancora a quanto idee inizialmente stravaganti abbiano portato ad una migliore comprensione della realtà. Da tempo, nel campo della fisica, particelle come il neutrino o come la particella di Higgs sono state prima ipotizzate e poi effettivamente osservate. La dualità onda-particella della meccanica quantistica, il tessuto dello spazio-tempo che può essere curvato fino a generare buchi neri, sono realtà osservabili e non più idee stravaganti, o idee su come è fatto il mondo.

E così, dopo che nel mondo moderno è stata manifestata da ogni parte l'esigenza che occorrano persone coraggiose, capaci di pensare a soluzioni originali “out of the box” per affrontare i problemi emergenti e globali, in un mondo così persone come Jonathon Keats sono benvenute, capaci di portare idee non convenzionali all'attenzione del grande pubblico.

Forse per risolvere i problemi di siccità della California non basterà far arrivare un fiume d'acqua da un universo parallelo e farsi pagare i diritti di sfruttamento dell'innovazione dalle piante della California, che sicuramente troveranno l'idea molto più allettante del loro cinema erotico.

Comunque è anche così che si dà un contributo all'innovazione, mettendo in moto un turbine di idee con l'obiettivo di provocare, mettere in dubbio lo status quo, sognare e far sognare, organizzare e lanciare progetti visionari, fino ad incidere e lasciare comunque un'impronta sull'immaginario collettivo e sulla realtà della società in cui viviamo.

 

(22 Novembre 2015)

* * *

 

 

 

 



Jonathon Keats: quando il genio dell'innovazione è non convenzionale

di Angelo Zizzari



 

 
Ing. Angelo Zizzari
Piazzale Roberto Ardigo, 42
00142 Roma
ITALY

tel./fax.: +39 06 5405512
E-mail: info@studio-zizzari.com









© Copyright 2016    -    Studio Ing. Angelo Zizzari    -    P.IVA 09831351003    

Disclaimer